"La nostra Paura più profonda...."


".... non è di essere inadeguati. La nostra paura più profonda è di essere potenti oltre ogni limite. E' la nostra luce, non la nostra ombra, a spaventarci di più. Ci domandiamo: "Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso?” In realtà, chi sei tu per NON esserlo? Siamo figli dell’Universo. Il nostro giocare in piccolo non serve il mondo. Non c'è nulla di illuminato nello sminuire se stessi perché gli altri non si sentano insicuri intorno a noi. Siamo tutti nati per risplendere, come fanno i bambini. Siamo nati per rendere manifesta la gloria infinita che è dentro di noi. Non solo in alcuni di noi: è in ognuno di noi. E quando finalmente permettiamo alla nostra luce di risplendere,inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso. Quando ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri” …
Willianson

1 commento:

  1. la paura può essere la tua amica. spesso la condividiamo con gli altri ed ecco che diventa un bene comune se non ce ne facciamo paralizzare ma anzi se la usiamo per andare oltre, per vedere oltre, oltre quello che ci rende la vita più stretta, più piccola. La paura può essere un'amica, l'amica che ti dà la mano perchè tu possa darla a chi resta fermo e confonde quella paura con la vita

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento